Serena Greco: Il logo esprime i concetti editoriali del tuo brand.

5 min letti

OGGI OSPITIAMO 

Serena Greco

E' IL LOGO LA CHIAVE DI TUTTO


Prima di pensare al messaggio che si vuole dare a chi dovrà seguirci, Serena Greco, Brand Specialist e Ceo di Procom Social ci consiglia di partire con un giusto logo che possa rappresentare il "concept" dell'azienda o dell'idea che vogliamo proporre. Infatti, lei stessa ci dice che: "non ha senso copiare il logo di un altro brand e non ha senso, scaricare un logo direttamente da una piattaforma gratuita sul web". Ma scoprimao insieme cosa ci vuole dire.


ECCO DI COSA ABBIAMO DISCUSSO


  D -  Lei,  ha una vasta "expierence", nel mondo del design e del  brand. Come si avvia una campagna per promuovere un brand?


Salve,

Innanzi tutto grazie per avermi invitato. Allora come prima cosa dovremmo fare una distinzione tra la fase di strategia e quella di design:

Prima di arrivare al design del brand e di tutti quelli elementi che fanno parte della comunicazione dello stesso, si parte da concetti chiave che solitamente vengono messi in luce nel famoso Business Planning (mission, vision, canali, competitors ecc.)

Una volta che il designer ha queste informazioni può cominciare il concept creativo (forma, colori, font, formati, ecc.)

Quindi capiamo bene che sono fasi distinte che nelle grandi realtà vengono fatte da un team di persone. A scalare può diminuire il team di persone coinvolte o la specialistica ma i passaggi e il lavoro deve rimanere uguale.

Io come Brand Specialist sono partita dallo studio della fase creativa quindi diventare una designer e una graphic designer, poi web graphic designer, ho studiato fotografia per approfondire quanto basta il concetto di comunicazione fotografica. Poi cominciare lo studio della fase strategia quindi si può ben capire che per diventare una specialista del Brand ed affiancare i colleghi del team comunicazione e marketing richiede anni di lavoro, esperienza sul campo e aggiornamento continuo.

Serena Greco Ceo di Procom Socilal

D -   Si   dice, che l'aspetto, l'immagine, di un brand, siano il suo biglietto  da visita. Perché è fondamentale il primo impatto?

Beh! Ricollegandomi a quanto detto, immaginiamo di portare il concetto di immagine del Brand e dell’impresa nel personale: Secondo l’imprinting che ci dà  la società che ci circonda, siamo abituati ad avere dei comportamenti nel momento in cui veniamo in contatto con persone che non conosciamo. Solitamente ci vestiamo bene, ci presentiamo, nome e cognome, cerchiamo di dare al nostro conoscente quello che si aspetta di noi per “far una buona impressione” questo avviene  consciamente o inconsciamente. Ecco succede la stessa cosa quando dobbiamo creare la nostra “identità imprenditoriale”, essa è il logo (pittogramma, font, logotipo ecc.) quindi immaginiamo di creare la “carta d’identità dell’impresa”: logo (foto), Nome e Cognome (font, nome aziendale), data di nascita (storia aziendale o vision per le startup) e così via.

Il compito del brand Specialist è quello di aiutare gli imprenditori a costruire l’immagine perfetta che attrae il target prestabilito.

Se non c’è attrazione e non diamo il giusto messaggio non ci sarà mai successo per l’impresa.

Ma non solo…


D -    Il     marketing non è solo immagine, ovviamente. Si costruisce su mille     variabili che si dividono e si uniscono tra di loro. Anche lei è     consapevole che si possano creare mille opportunità, lei è una     "Brand specialist" Di cosa si occupa con la sua     professione?

Analisi di un brand

Si esatto, non c’è solo l’immagine ma ci deve essere anche la “sostanza”. 

É vero che possiamo avere il logo, le foto, i video più belli del mondo e studiati nei minimi dettagli, ma se non stiamo parlando al giusto target e non abbiamo pensato ad una possibile strategia praticamente non andiamo da nessuna parte.

Ecco perché in alcune realtà serve un team di persone nella branca comunicazione e marketing dell’impresa, perché ognuna completa l’altra per il successo aziendale garantito.

Nelle piccole, ma anche medie realtà sulle quali ho molta esperienza questo non accade quasi mai ovviamente. Questo significa solo che il lavoro di strategia sarà il medesimo ma viene fatta per esempio dal Brand Specialist così come il lavoro di designer e direzione artistica, dipende dalle competenze dello specialista.

Io avendo a che fare con queste realtà da sempre sono diventata multitasking e vario su molti fronti: Dal Design, alla creazione dei contenuti, al sito, al blog, al social.

Grazie alla mia esperienza riesco a formulare delle ipotesi, strategie, portarle in pratica e analizzare l’andamento. 

Perchè ricordiamoci sempre che si parte sempre da possibili ipotesi che si tramutano poi in strategia, e poi  si pianifica e si verifica se la strategia funziona o se ci devono essere degli aggiustamenti.

Per un’azienda non esiste mai una sola strategia, come detto nella domanda, sono tante le cose che influiscono e in base a queste cose che non capiamo e percepiamo modifichiamo o ristudiamo la strategia.

Procom Social di Serena Greco

D-     Cosa  potremmo consigliare, secondo lei, a chi si affaccia per la prima  volta nel digitale. Da cosa deve partire per costruire il suo nome?  Di cosa ha bisogno per farsi conoscere? Quali sono le tecniche che  potrebbe usare?

Come prima cosa se non hai mai fatto attività digitale per la tua impresa, azienda, attività, sappi che ci sono degli step da seguire. Si parte sempre dalla fase di far conoscere il brand a quella di consolidamento della reputazione online (secondo la piramide di David Allen AakerReputazione online: brand awarness e brand reputation).

Detto questo, quello che consiglio vivamente è di non pensare che l’obiettivo sia aprire una pagina FB o un account IG o un sito senza quella famosa strategia. Non pensare di aprire un’ecommerce e cominciare subito a vendere.

Per il successo dell’impresa che sia unicamente digitale o fisica bisogna sempre considerare un budget di investimento nelle attività di comunicazione, che sia il compenso per dei servizi da parte di professionisti come me, che siano delle campagne di SEM SMM, che siano dei corsi di formazione per il personale in organico, o tutte; c’è sempre un investimento che per la sopravvivenza aziendale deve, e dico oggi nel 2020 e ancora di più negli anni a venire, deve essere calcolato. Più siete ambiziosi più l’investimento sarà alto.

Questo tipo di investimento, quello per raggiungere gli obiettivi di marketing è sempre proporzionato ai vostri obiettivi di business. Ma questo l’imprenditore lo sa già.


Grazie,

spero di aver dato il mio piccolo contributo per la vostra crescita e la costruzione della vostra immagine. 


Serena Greco, esperta nella creazione di crescita del proprio nome sul web e sui i social, ci fa comprendere quanto sia importante costruire una propria reputazione online per aver successo nel web. 

Ci dice, e ci avverte, che dobbiamo partire dal "Logo", per creare una nostra crescita nel settore. Mi trova d'accordo e chi mi segue da tempo, sa già che credo ciecamente, che il logo come anche il sito ufficiale siano i biglietti da visita del brand che rappresentiamo. 

Puntano su questi elementi, possiamo sciuramente raggiungere i traguardi che vorremmo ottenere. Seguiter sicuramente i consigli dell'esperta Serena Greco. 


Grazie Serena per aver accettato di entrare nei membri selezionati di "Marketer Lab", il laboratorio sul marketing a cura di BlogAlMente.