Piano Editoriale: Quando la tua strategia ti porta al al successo


6 min letti
04 Aug
04Aug

OGGI DISCUTIAMO DI  

Come il piano editoriale ti porti al successo  


Il piano editoriale è la tua strategia di azione.


Ti lascio alcuni consigli per iniziare a scrivere, nero su bianco il tuo piano editoriale che ti permetterà di avere una visione completa del tuo progetto, e ti darà modo di focalizzare l’attenzione sugli obiettivi che ti sei prefissato.

Prima di svelarti i consigli su cosa devi focalizzare la tua attenzione, ti spiego brevemente cos’è un piano editoriale!

Spesso il piano editoriale viene confuso con il calendario editoriale. Le due cose, anche se hanno un obiettivo unico, si differenziano per aspetti e funzionalità.

Il piano editoriale, non è altro che la strategia, gli obiettivi, le finalità che un brand, un’azienda, cercano di ottenere dal momento che viene lanciato un loro progetto editoriale. Il calendario editoriale è invece il file che permette di coordinare il lavoro giornaliero e settimanale o mensile. Infatti, puoi decidere autonomamente le finalità del tuo calendario, anche se, io consiglio sempre l’utilizzo di un calendario settimanale.

In soldoni, il piano editoriale è lo strumento che permette di stabilire i temi che vuoi trattare nei tuoi contenuti. Quindi il piano, consiste nella scelta degli argomenti da trattare ed anche le azioni che vuoi usare per compierle. Infatti, puoi indicare anche le sorgenti dei tuoi contenuti, come blog o profili social. Scegliendo ogni passo, vedrai che otterrai risultati più visibili e il tuo sforzo, sarà ricompensato sicuramente. 

Anche quando si tratta degli articoli per il tuo blog, quelli che in gergo sono chiamati “blog post” è preferibile avere una strategia per la pubblicazione e una per condivisione che ti permetta di ottimizzare del tempo in modo produttivo. Quindi, prenditi due minuti del tuo tempo e inizia a scrivere il tuo “Piano Editoriale”, ma non farti prendere dalla fretta. Studia tutti gli argomenti che vuoi trattare e analizza ogni minima posizione. Scrivilo con il tempo giusto e vedrai che interrogandoti riuscirai a trovare delle risposte che ti aiuteranno a stilare la tua strategia ufficiale.

 Ma cos’è un piano editoriale?

Il piano editoriale è la tua strategia di azione. Ovviamente si rifà alle logiche che si riferiscono anche all’editoria in generale. Quindi con il piano editoriale, diventi l’editore di te stesso e programmi il tutto seguendo quello logiche che nel tempo ti daranno risultati reali e certificati. Ricordati che il lavoro ripaga sempre, soprattutto, quando si tratta di un lavoro che viene organizzato sin dalle sue prime battute.    


Continua step by step


Ora sei pronto a leggere i miei consigli per scrivere un piano editoriale adatto alle tue esigenze!     Ti farò focalizzare la tua attenzione su alcuni aspetti che reputo fondamentali e suddivideremo i consigli in fasi di sviluppo.  

 1° FASE DI SVILUPPO  

 Claim: ossia il tuo messaggio pubblicitario che metterai come messaggio di testo, in ogni post sui social. (quello di blogalmente è: L’innovazione con gli occhi di ieri e lo sguardo verso domani). Vision: scrivi in breve l’obiettivo che ti sei prefissato con il tuo progetto e il messaggio che vuoi lanciare. (quello di blogalmente: Migliora il tuo uso del digitale è migliora te stesso). Nicchia: a quale pubblico ti riferisci per far arrivare il tuo messaggio, ossia il target di persone a cui ti devi rivolgere.

 FASE DI SVILUPPO 

Punti focali: qui inserisci lo scopo del tuo lavoro e del tuo messaggio Che tipo di soluzione vuoi adottare, quali strumenti pensi di utilizzare. Il tempo necessario affinché le tue attività venga riconosciuta. La fase di studio e miglioramento della tua offerta formativa.

3° FASE DI LAVORO 

Programmazione articoli e post: decidi quando pubblicare e come Questa fase è la parte centrale della tua strategia. Quindi metti nero su bianco i giorni e gli orari di pubblicazione sul tuo blog, sul tuo sito, o sui social. Ciò ti permetterà di avere una visione completa del tuo lavoro e una migliore organizzazione del tuo lavoro.

Inoltre, considera sempre la legge sull’editoria che in Italia è molto severa e ti obbliga a seguire alcune regole di pianificazione e organizzazione.  Con la Legge 7 marzo 2001, n. 62, si è sancito che anche gli apparati del web come blog, come sito, devono attenersi ad alcune regole. Infatti, un blog è considerato tale se la sua pubblicazione di “blog post”, non superi i tre post giornalieri. Qualora si superassero questi numeri, in automatico, il blog diventerebbe come una testata giornalistica e lì oltre a pagare il dominio per il tuo sito, dovresti essere iscritto al tribunale come testate giornalistica ed avere un giornalista iscritto all’albo da almeno 10 anni. Il costo non è elevato, qualora accadesse, ma il mio consiglio è quello di pubblicare un “blog post” alla settimana, o al massimo due alla settimana, in giorni prestabiliti e in orari prestabiliti.

Su BlogAlMente, pubblico ogni venerdì alle ore 11.00. Quindi: pubblica il tuo articolo una volta alla settimana e poi programma la condivisione sui social. Una strategia ottimale potrebbe essere: Oggi pubblichi l’articolo sul tuo blog e poi il giorno dopo alle 9.00 lo condividi sulla tua pagina Facebook e lo condividi nei gruppi pertinenti. Pubblichi sul tuo Instagram una stories che invita a leggere il tuo nuovo articolo e inserisci il link nella tua biografia (non metterlo nel feed – qui metti solo notizie che possono aumentare la tua capacità culturale e aziendale).  

4° FASE I SOCIAL Giorni di pubblicazione:  

Per ogni social usa una strategia differente e otterrai sicuramente grandi risultati. Il social più diffuso attualmente è TikTok ma Facebook e Instagram fanno ancora la differenza se usati in un certo modo. Instagram lo puoi usare mettendo stories, stories in evidenza e pillole giornaliere che aumentano la tua capacità imprenditoriale. Scriviti una strategia e cerca di seguirla di modo che i tuoi potenziali follower possono comprendere ciò che tu stai facendo.

Su Facebook Secondo degli studi di settore è ormai noto che su questo social non ci siano veramente orari o giorni cui si può pubblicare. A differenza di qualche periodo fa che si consigliava sempre di pubblicare in base a dei giorni prestabiliti e con orari prefissati. Quindi esiste una gestione più libera. Infatti, puoi certamente pubblicare in giorni prestabiliti senza stare lì a creare contenuti a vuoto e puoi pubblicare secondo orari più consoni al tuo target di riferimento. 

Ad esempio su BlogAlMente, pubblico tre giorni alla settimana su Facebook, e pubblico un post tra le 9 e le 11, il lunedì e il mercoledì mentre il venerdì pubblico un post per le 19.00. Il post del venerdì è generalmente un post che rimanda a un articolo già pubblicato sul mio sito/blog, un’intervista già pubblicata. Scriviti ogni minimo passo ed avvia la tua azione.

5° FASE DI FINE LAVORO 

Obiettivi:  Una strategia è valida se riserba degli obiettivi finali. Scriviti gli obiettivi che vuoi raggiungere e come vuoi arrivarci. Su BlogAlMente, mi sono dato 5 anni di tempo per farlo esplodere per come lo pensai dal primo minuto. Il tutto è iniziato il 10 maggio del 2019. 

Crearsi degli “step” è fondamentale per il proseguo della tua attività. Ora mettiti a lavoro e vedrai che saprai come raggiungere a pieno titolo i tuoi obiettivi, ma prima di salutarti e prima di ringraziarti per la stima e la fiducia nei miei confronti, voglio avvisarti che da settembre 2021, sarà possibile iscriversi alla “DIGITAL ACADEMY” di Alessandro Bagnato per BlogAlMente.

Materiali gratuiti, corsi, webinar con i migliori esperi del settore. Il tutto su un’unica piattaforma! 

Tutto questo perché …. BlogAlMente – Digital Solution  

 Ti aspetto a settembre!

Puoi scaricarti questo articolo, in pdf, accedendo alla pagina "Risorse Gratuite". Visita la pagina da qui

Oppure scaricalo ora da qui!

Alessandro Bagnato 

Blogger/Consulente Marketing 

Social Media Manager  

Digital Content Creator 

CEO di blogalmente.blog


Ti invito, qualora non l'avessi ancora fatto, a "REGISTRARTI GRATUTIAMENTE" 👇 Cerca il tasto "Iscriviti" e segui la procedura per la tua iscrizione gratuita!