Instagram: Come puoi crescere senza usare scambio follower


8 min letti
22 Jun
22Jun

OGGI DISCUTIAMO DI COME PUOI CRESCERE SU INSTAGRAM

Prenderemo in osservazione alcuni consigli offerti da 

SALVATORE CHIARENZA 

"SAL CHIARENZA" 

(Social Marketing Sales


NON SONO I LIKE CHE CONTANO MA SONO I TUOI CONTENUTI AD APRIRTI LA STRADA!

Quello della crescita del profilo di Instagram è uno dei dilemmi dei nuovi influencer o di coloro i quali, vogliono ottenere una riconoscenza gratificante su questo social network. Così sono nate anche tantissime piattaforme, che dietro a un cospicuo contributo economico, ti garantistico la crescita costante del proprio profilo.


Ma quanto sono reali questi numeri?

Spesso si tratta di numeri gonfiati, grazie all'acquisto di pacchetti, che in gergo vengono definiti "Bot", che garantistico l'aumento di like sul proprio profilo, ma non aumentano la crescita della pagina e del proprio nome. E nonostante ci siano svariati articoli, anche sul web, che sminuiscono il lavoro fatto da questi bot, come per altri trucchi per aumentare i "Follower", ci sono ancora tantissimi utenti, o furbetti, che cadano in questa tentazione o che usano questi strumenti.

Per questo sono nate piattaforme come "Wonder Glitter" e tante altre, che auspicano la tua crescita costante senza il  minimo sforzo, dietro al pagamento di un bel corrispettivo.  Per trovarle, basta scrivere su "Google", le parole chiavi "cresci su instagram", per trovare tantissime app e piattaforme che indicano questo tipo di risultato, che ribadisco, non lo dico io ma tantissimi esperti del settore, non ti portano a nessun risultato. 


Personalmente, ho anche notato, partecipando ad alcuni di essi, come "Caso Studio" del fenomeno, che realmente non ti danno risultati in nessun tipo di segmento. Ne in termini di aumento follower e ne in termini di interazioni. Pensi di avere un aumento considerevole dei follower, ma subito dopo ti accorgi che chi ti mette il segui, dopo te lo toglie e rimani sempre punto a capo. Il risultato più scontato e che  ti intasano solo il "DIRECT", ma in termini di crescita del profilo e rimani come eri.


 Nel tempo, e nel lungo periodo, 

sono assolutamente innocui. 


Infatti, gli esperti di settore, come Sal Chiarenza, nome d'arte di Salvatore Chiarenza, spesso nei loro contributi ci indicano di lavorare su noi stessi, anziché lavorare su questi aspetti che ti fanno perdere solo del tempo prezioso.

Ma cosa dobbiamo fare per ottenere ottimi risultati?

La formula magica non esiste, e in questo articolo non troverai la scienza esatta per ottenere risultati immediati e sicuri, ma certamente, potrai conoscere alcune tecniche e caratteristiche che sicuramente daranno un miglioramento al tuo profilo, al tuo brand su Instagram.


Ma prima  di avviare un qualsiasi percorso su Instagram, bisognerebbe capire effettivamente di cosa stiamo parlando e soprattutto a cosa serve questo strumento digitale. 

Per questo, oggi risponderò per te, alla domanda che forse tutti ci poniamo, ovvero, "Cos'è Instagram"?

INSTAGRAM

Si tratta di uno strumento per la condivisione sociale tra più persone ma che permette, però, a differenza di altri social come ad esempio Facebook, di scattare foto e video  da pubblicare sul proprio profilo anche con l'utilizzo di filtri.

Instagram, prende piede tra gli utenti dei social e dal web, dopo che il fondatore di Facebook, Mark Zuckerberg, acquistò i diritti della piattaforma.

Ovviamente, si è evoluta nel corso del tempo ed a oggi cerca di contrastare anche le nascenti piattaforme come "Tiktok". Infatti, in un ultimo aggiornamento, si è data la possibilità, nella piattaforma, non solo di pubblicare le famose stories, ma anche "Real". Strumento che vuole contrastare l'avanzata della piattaforma sopra menzionata.

Tornando al discorso della definizione di "Instagram", vediamo che già il nome scelto per questo social, rende l'idea di quella che è la sua vision. Si tratta, infatti, di uno strumento che unisce il nome di "Instant Camera" con quello di Telegram. Secondo i fondatori dell'app, il significato deriva nel dare un concetto smart, veloce e facile da ricordare, oltre a racchiudere il concetto di immagine pubblicata al momento. Concetto che si allinea con i sistemi definiti (IM), ossia, "messagistica istantanea".

C'è da dire anche che, facendo un attimo di storia della piattaforma, dell'app, bisogna dire che inizialmente non aveva questo nome, ma era  "Burbn".


Vuoi approfondire l'argomento, vai a questo link!


Insomma è dal 2010 che Instagram fa parte della nostra vita, rivoluzionando gli usi e costumi dei nostri giorni, ma ancora non conosciamo tutti i segreti di questa piattaforma e non siamo in grado neanche di usare tutto il suo potenziale. 


Ora vediamo,  Come costruire un profilo partendo dalla biografia...

Una volta visto la storia di questa piattaforma, e una volta capito a cosa punta nel mercato dei social e della comunicazione digitale, siamo pronti ad osservare un secondo aspetto che è forse il più importante di tutti. 

Ossia, la costruzione di un account, di un profilo e una biografia che possa differenziarci da tutti gli altri profili sull'app. 

Si inizia aprendo un account

Per aprire un account, un profilo, su instagram devi scaricare sul dispositivo che stai utilizzando l'app ufficiale, in base anche al sistema operativo del tuo prodotto. Infatti esistono tre versioni: 1- Instagram per Android; 2- Instagram per Iphone; 3- Instagram per Windows.

Una volta che l'app è scaricata sul dispositivo, si cerca l'icona simbolo del social e si può decidere di loggarsi con il proprio account di Facebook oppure, cliccando su "Iscriviti". Li si possono scegliere il nome utente, ossia, il nome che apparirà sulla piattaforma, ad esempio "@blogalmente" e si possono modificare vari campi, come la "biografia".

Cerca blogalmente su instagram da qui


Per visionare una guida completa su come eseguire queste semplice procedure, visita il seguente link!

Una volta aperto l'account andremo a modificare il campo che ha detta di Salvatore Chiarenza, in arte "Sal Chiarenza", è il più importante di tutti gli altri aspetti di questo social.

 Chiarenza asserisce che una biografia in linea con ciò che vuoi promuovere, sul tuo account, sia il miglior biglietto da visita possibile, che si può dare a un potenziale cliente a un potenziale follower.

Quindi, va studiata in un certo modo e deve essere incline con la "vision", gli obiettivi del progetto o del messaggio che si vuole dare. 

Ma chi è Salvatore Chiarenza? 

Cercalo  su Instagram da qui ha 23,4 mila follower


Intanto, come spesso indica nei suoi video, per avviare un progetto di crescita su Instagram, bisogna creare una "biografia perfetta". Infatti, bisogna mettersi dal punto di vista dell'eventuale visitatore che entra nel profilo, e leggendo le note inserite, sarà attratto dal lavoro che svolgiamo. 

Quindi partendo da una biografia all'altezza, si può creare la base per avere una crescita costante del profilo.

Ma come si crea 

questa biografia perfetta!


Puoi prendere in considerazione la descrizione che lo stesso esperto ha inserito nel suo account, come da immagine che segue...

Profilo instagram di SalChiarenza

Ciò rappresenterebbe senza ombra di dubbio, il primo passo per una crescita costante del proprio profilo. In più, è possibile trovare su "Youtube", una sua clip che spiega dettagliatamente i passi che si devono compiere per creare la giusta empatia ed alchimia tra la biografia e i possibili clienti.

Su quali aspetti puntare

Per ottenere la giusta alchimia bisogna lavorare su altri aspetti. Uno degli elementi fondamentali è quello di creare contenuti che possono aumentare la credibilità del profilo e che possano dargli una crescita precisa e costante.

Infatti, bisognerebbe lavorare di più sulle stories, inserendo anche clip e messaggi in diretta, e soprattutto, creare dei contenuti ad hoc per il campo "feed", ovvero, i post, le notizie.

Un aspetto molto fondamentale è la regolarità delle proprie azioni. Non sempre però, pubblicare giornalmente aiuta, anzi a volte, crea il fattore inverso. Crea l'effetto che i nostri follower ci abbandonano. Quindi, creare una giusta metrica di pubblicazione è proprio quello che ci serve per realizzare i contenuti da proporre. 

Personalmente, pubblico più stories rispetto ad aggiornamenti fotografici sul mio feed. Stories che a volte invitano ad andare a visitare il sito ufficiale per via dell'uscita d un nuovo articolo. Non pubblico neanche costantemente, ma cerco di farlo in maniera tale che l'algoritmo di Instagram ne tenga conto. 

 Su quali contenuti puntare

Il primo consiglio che ti lascio è quello di non copiare usi e costumi di profili tuoi competitor. 

Il secondo consiglio, è quello di trovare una linea editoriale che possa nel lungo periodo garantire il risultato sperato. 

Il terzo consiglio, è quello di avere pazienza perché con il lavoro costante, i risultati arriveranno. 

Ad esempio...

Per creare i contenuti, con immagine e grafica professionale puoi usare "Canva", (clicca sul link e scopri di più). Canva non è altro che una piattaforma che ti aiuta a realizzare immagini e contenuti altamente professionali, usata da molti esperti del settore marketing. Anche nella sua versione gratuita, ti garantisce comunque un ottimo risultato. 

Questi contenuti  che andrai a pubblicare devono essere unici e reali e non devono rispecchiarsi in nessun altro account. In primis, qualora copiassi i contenuti, rischieresti di essere visto come uno che copia il lavoro degli altri, e in secondo luogo, anche l'algoritmo di Instagram non ti guarderebbe neanche. 


Quindi è preferibile realizzare

 materiali e contenuti che siano inclini alla propria attività.  

Tuttavia, questi contenuti, come detto, devono guardare gli obiettivi del profilo preposto.  Di fatto, non si possono usare contributi standard per ogni utente e gli esperti di marketing sconsigliano appunto questo trand. Conviene invece, creare contenuti che possono creare profitto al profilo. 


Ma a cosa serve, in definitiva Instagram?

Credo che tu abbia compreso a cosa serve Instagram e quali sono gli aspetti per migliorare la propria popolarità su questo social network. Certo, non basta solo, usare questi consigli per ottenere un massimo risultato. Devi abbinare, questi consigli, a un lavoro costante e che duri essenzialmente nel tempo. 

Ci sono altri aspetti che andremo ad individuare, anche grazie alla collaborazione con Sal Chiarenza  che andremo a selezionare e ad approfondire. 

Nel prossimo articolo, ti anticipo, che parleremo appunto di come gestire gli "HASHTAG".

Conclusioni

Alla fine, Instagram è essenzialmente un applicazione che permette agli utenti di scattare foto e pubblicare video direttamente dal proprio cellulare, dal proprio smartphone, per condividere le emozioni della propria vita con gli utenti che usano giornalmente l'app.




Ti invito, qualora non l'avessi ancora fatto, a "REGISTRARTI GRATUTIAMENTE" 👇 Cerca il tasto "Iscriviti" e segui la procedura per la tua iscrizione gratuita!