CLUBHOUSE: Chi può entrare, come registrarsi e perché utilizzarlo


6 min letti
08 Feb
08Feb

OGGI NE DISCUTIAMO CON 

SARA IANNONE

Sara Iannone Marketers Italiana e Ceo di onlinemarketingitalia.com

(Markerters Italiana e Ceo di onlinemarketingitalia.com

 

Chi meglio di Sara Iannone, ci poteva offrire la possibilità di acquisire migliore conoscenze sull'app del momento "ClubHouse". Un social che sta facendo impazzire, non solo gli addetti ai lavori, ma anche chi vuole conoscerla per curiosità.


Sul Financial Times, addirittura, e l'articolo lo puoi leggere da qui, dichiarano che il social abbia scalato le classifiche di interesse e di gradimento, anche grazie all'interessamento degli addetti ai lavori della Silicon Valley  e soprattutto grazie al volto, alla figura, di Elon Musk, uno tra gli uomini di più successo nel pianeta che pare abbia superato Jeff Bezos, Ceo Founder di Amazon, in termini di ricchezza.  Quindi stiamo parlando di personalità molto influenti.

Lasciamo adesso, queste prime mie personalissime battute e diamo spazio all'editoriale informativo preparato e curato da Sara Iannone, che come anticipato, è una Marketers Italaina e Ceo di onlinemarketingitalia.com 



Il punto di Sara Iannone

Clubhouse. Cosa vi dice questo nome? Per alcuni non rappresenta nulla, il vuoto più assoluto, ma per altri ha uno scopo ben preciso: parlare. Questo è l’obiettivo di questo nuovo social che sta esplodendo negli ultimi periodi. Partiamo dagli inizi: chi può accedere a Clubhouse e come registrarsi?


Clubhouse il social del momento

Ho una notizia cattiva (o buona, a seconda dei punti di vista): se non possiedi un dispositivo Apple non puoi accedere a Clubhouse.

Al momento quindi non è disponibile per Android ma gli sviluppatori hanno comunicato, tramite un post sul loro blog ufficiale, che a breve inizieranno lo sviluppo per poter rendere accessibile a chiunque il loro social. Non hanno specificato però quando sarà pronta, per il momento è fase di progettazione.

Se al contrario hai un IPhone hai una possibilità di provarlo. Utilizzo la parola “possibilità” perché non è detto che tu riesca ad entrare nonostante il dispositivo giusto.

COME REGISTRARSI


Per accedere al social ha due opzioni: un invito da chi è già all’interno oppure iscriverti alla lista di attesa.

Come funziona?


Se una persona che conosci ha un invito per entrare e accetta di farti accedere, ti invia un link generato da Clubhouse nella sezione inviti, tramite messaggio telefonico. Ti arriva sul cellulare il link per entrare e puoi così iscriverti. 

IMPORTANTE: ci sono delle regole chiare. Se chi inviti ha un comportamento scorretto e viene bannato, il responsabile è la persona che lo ha fatto entrare e viene bannato di conseguenza. 

Se non hai nessuno che possa invitarti puoi scaricare l’app e metterti in lista di attesa. Cosa significa? Vuol dire che una volta scaricata l’app ed inseriti i tuoi dati personali Clubhouse ti avvisa che sei in attesa e ti avviseranno nel momento in cui verrai “approvato” da qualcuno. Io ad esempio ho scaricato l’app, mi sono messa in lista di attesa e poco dopo un mio contatto mi ha permesso di accedere facendomi da referente, in un certo senso. Quindi mi ha approvata a ho potuto così iniziare ad utilizzare l’app.

Una volta entrati ed inseriti i vari elementi come foto e bio si passa agli interessi grazie ai quali Clubhouse ti mostra persone e discussioni inerenti a ciò che ti piace seguire. Giustamente se sei amante del fitness non potresti mai seguire un club appassionato di fast food, giusto?


Da qui puoi iniziare ad esplorare il social. Vediamo insieme i dettagli.

LE ROOM (STANZE)

Il primo passo è iniziare a seguire le persone che conosci o che stimi in ambito lavorativo.


Il social è basato esclusivamente sul formato audio ma cosa vuol dire? Alcuni lo hanno paragonato a WhatsApp ma non è assolutamente vicino a quanto detto. Clubhouse è fondato sulle discussioni live mentre WhatsApp sull’invio di messaggi vocali.

In questo social non è possibile inviare messaggi vocali o registrare gli audio, ma solo discutere in versione diretta con altri membri nelle varie stanze.

Come notato nell’immagine, ci sono delle room di conversazione dove poter entrare per ascoltare l’argomento o intervenire.

In queste room solitamente c’è l’argomento in alto per far capire a chi partecipa di cosa si discute. Si possono anche programmare per far arrivare la notifica a chi ci segue. Un po’ come le live ma senza video, in pratica. Il simbolo della mano serve per intervenire, un po’ come se tu alzassi la mano. Nel momento in cui un moderatore ti permette di intervenire, si attiva il tuo microfono e puoi discutere con gli altri membri.

Se vuoi uscire dalla room ti basta cliccare (leave quietly).

LE DISCUSSIONI E GLI ARGOMENTI

All’interno delle room puoi discutere di diversi argomenti o iniziarne una nuova dando vita ad una discussione con altri membri. In base alle persone che segui e ai tuoi interessi ovviamente vedrai ciò che è inerente ai tuoi gusti.

Clubhouse l'app social disponibile per ios


OPINIONI PERSONALI SULL’UTILIZZO E UTILITÀ

Ho provato Clubhouse per curiosità e ho fatto le mie riflessioni a riguardo.


CLUBHOUSE PUÒ ESSERE UTILE IN AMBITO LAVORATIVO?

Dopo averlo testato e visto qualche giorno, ecco le mie considerazioni finali, oltre l’utilizzo tecnico. In molti hanno definito il suo utilizzo una vera e propria dipendenza. Questo accade perché hai la possibilità di confrontarti con molte persone e personaggi anche influenti, come fossero quasi degli amici. Il clima è amichevole e si possono trarre molti spunti interessanti se gli argomenti sono discussi in maniera idonea.

Punti a favore: possibilità di creare un dialogo aperto con persone sconosciute e iniziare un confronto costruttivo su determinati settori e argomenti. Può essere utile anche per risolvere dubbi e rispondere a domande di utenti in forse sul nostro prodotto o servizio. Un’altra idea (avuta mentre scrivo) potrebbe essere quella di creare una stanza con i clienti e offrire assistenza o supporto. Il discorso vale anche con i potenziali clienti.

Essendo basato sul dialogo questo è sicuramente un punto a favore per chi comunica in diversi ambiti e vuole rispondere a domande e dubbi frequenti in maniera diretta. Il vantaggio è quello di avvicinare gli utenti al brand e far sentire meno le distanze che solitamente si creano con altri canali.

Punti a sfavoreper poter essere un social utile alla comunicazione sotto forma di audio deve essere rivolta a pochi membri. Questo significa che se entri in stanze con oltre cento persone hai difficoltà ad interagire ed intervenire, che è lo scopo del social. Peggio per le room da centinaia di utenti. Il rischio è quello di perdere il controllo, avere persone che parlano una sopra l’altra e di non capire più di cosa si sta discutendo. Inoltre ho avuto la sensazione che c’è una forte autocelebrazione nelle bio e nella presentazione.

Tutti vogliono sottolineare il fatto di essere personaggi importanti, famosi o che lavorano per aziende super, etc…

In realtà accade in ogni social ma qui ho notato che è davvero più forte questo elemento. Un altro punto a sfavore è il tempo. Se ad esempio con le live puoi programmare e rivedere la registrazione, con Clubhouse questo non è fattibile. Non ci sono registrazioni ma solo interventi live. Vero che puoi programmare la room ma è diverso ed essendo solo audio devi avere tempo a disposizione per fare due chiacchiere in quel momento.



CONCLUSIONE

Sicuramente questo social è una novità e per questo ha creato tanto scalpore, come ogni cosa nuova in arrivo e se possiedi un dispositivo Apple il mio consiglio è quello di provarlo per capire se può essere utile oppure no, in quanto ognuno ha i suoi gusti personali. A parere mio è troppo dispersivo e tra poco, con l’arrivo di utenti in massa perderà lo scopo centrale: interagire live con gli utenti.

Dico sempre di provare prima di decidere se continuarne l’utilizzo per vedere con i propri occhi lo strumento. In linea generale è un progetto che se utilizzato con parsimonia è interessante e utile, altrimenti è solo una perdita di tempo.


Articolo a cura di Sara Iannone

Marketers Italiana

Ceo di onlinemarketingitalia.com

IG OFFICIAL - vai qui

Pagina Facebook - vai qui



Ringrazio Sara Iannone per la disponibilità che ha manifestato per scrivere questo articolo e soprattutto per aver dedicato del tempo. Sono onorato che abbia deciso di scrivere il pezzo, senza alcuna esitazione e sono onorato che lei abbia deciso di dedicarmi del tempo. 

Grazie di vero cuore Sara! Da questo gesto si capisce bene la chiave del tuo successo!