CONOSCENZA


Ci siamo lasciati con la prima fase che si proteggeva con l'uso di uno dei dogmi della filosofia, ossia, l'amore per la conoscenza e la sapienza. 

La sapienza è ciò che possiamo usare per sognare.

Anche in questo caso, uniremo il mercato digitale a una formazione filosofica di primo piano. Infatti, credo che i due elementi camminano insieme essendo nati dalla stessa fonte d'acqua. 

Il mercato digitale mette a disposizione, grazie alle informazioni che si possono recuperare via etere, nel web, una vasta conoscenza di elementi da utilizzare a proprio vantaggio. 

Dobbiamo essere bravi a reperire queste informazioni, filtrando ciò che veramente serve per lo sviluppo della strategia. Non dobbiamo mai perdere di vista, il nostro reale obiettivo, ossia quello di riuscire a costruire una linea temporale di risorse che permette di far crescere il nome del prodotto su cui lavoriamo.

In tal caso, a mio avviso, entra in gioco la "filosofia", che oltre a darci delle linee guida importanti, non permettendoci di non sentirci mai sazi, ci offre anche l'opportunità di creare meccanismi di conoscenza differenti gli uni dagli altri. 

Una volta, ho letto in un saggio, ovviamente di natura filosofica, che la conoscenza è la base necessaria per una giusta comunicazione.

Quindi, usiamola per giusto modo e otterremo grandi risultati per la formazione che abbiamo intrapreso.